Serie A: tandem Biella-Accademia, al centro-sud si sgomita


di Emy Forlani

La Serie A arriva alla prima sosta per il 6 Nazioni con tanti risultati interessanti e alcuni eclatanti!

Prima del fischio d’inizio, su tutti i campi, un minuto di silenzio per ricordare Natalino Cadamuro, tra i fondatori della Tarvisium e arbitro internazionale e nel massimo campionato italiano fino ai primi anni ’90.

Biella vince 31-12 a Settimo e raggiunge in vetta l’Accademia. Foto Marcucetti.

Nel girone 1 finisce in pareggio (14-14) il bel match tra Pro Recco e CUS Torino, l’Accademia si abbatte su Milano (16-38) e Biella sbanca Settimo Torinese (12-31). In coda, jolly del CUS Genova che va a prendersi 5 punti a Lumezzane e inciampo di Alghero che, in casa, si fa rimontare e battere di misura da Parabiago (20-22). Domenica prossima turno extra per gli universitari: si recupera CUS Torino-CUS Genova.

Classifica: Accademia e Biella 44, Pro Recco 37, CUS Torino 36*, VII Torino 34, Parabiago 26, ASR Milano 25, CUS Genova 12*, Am. Alghero 11, I Centurioni 8.

Valanga Verona sul Casale. La capolista riprende a macinare. Qui la meta di Quintieri. Foto Verona Rugby.

Nel girone 2 Verona si riprende abbondantemente dalla sconfitta di una settimana fa e spazza via Casale (59-0), Tarvisium va a vincere sul campo del Valsugana uno scontro importante e resta in scia. A fondo classifica, Valpolicella piazza un rocambolesco 26-24 contro il Petrarca e si risolleva, mentre i Neri, dopo aver battuto Verona una settimana fa, si sono ritrovati sconfitti dall’ultima della classe (che ora, appunto, non lo è più): vere montagne russe! Anche qui la classifica non è completa: Tarvisium ha la possibilità di avvicinarsi ulteriormente al Verona se batterà Badia nel recupero da giocare e Valpolicella e Casale hanno in sospeso punti pesantissimi in chiave salvezza per un risultato sotto ricorso e ancora da omologare.

Classifica: Verona 49, Tarvisium 41*, Valsugana 36, Petrarca 31, Badia 29*, Vicenza 22, Paese 18, Valpolicella 13*, Udine 11, Casale 10*.

Prima volta in stagione per il Romagna, che supera 28-22 il Civitavecchia. Bravi! Foto Venturi.

Nel girone 3, in questa giornata numero 11, le squadre che si giocano la vetta della classifica hanno perso tutte: Pesaro ha battuto I Medicei (16-5), Catania ha schiacciato Noceto (34-15) e Napoli Afragola ha superato di misura la Capitolina (13-10). Perugia si mette in tasca punti importanti contro i Cavalieri e sorride, finalmente, anche il Romagna, che batte 28-22 Civitavecchia e conquista così la prima vittoria stagionale.

Classifica: Capitolina e Noceto 40, I Medicei 38, Am. Catania 35, Napoli Afragola 32, Pesaro 29, Civitavecchia 21, Cavalieri 18, Perugia 13, Romagna 9.


Ora, tre settimane per riordinare le idee, tirare un po’ il fiato, sistemare qualche infortunio, guardare il Sei Nazioni e, poi, domenica 16 febbraio, si torna tutti in campo per il turno numero 12, terza giornata di ritorno: see you soon!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *