The Italian Job. Terzo turno di Pro14


Terzo turno impietoso per le nostre franchigie che forse patiscono troppo le assenze dei nazionali.

A Monigo una meta nel secondo tempo, a mio avviso non regolare, consegna la vittoria agli Scarlets in una partita molto condizionata da un terreno di gioco bagnato e poco fruibile che ha costretto le squadre a giocare al piede forse più del previsto.

La Benetton non riesce a sfruttare la superiorità numerica per un rosso a Jones, placcaggio pericoloso a Manuel Zuliani, concesso dall’arbitro dopo aver capito di aver validato una meta irregolare, sempre a mio avviso.

Unica nota positiva il primo punto in campionato per i bianco verdi. Un punto amaro, ma forse, come tutte le medicine amare, molto salubre.

Pesante sconfitta delle Zebre a Dublino ad opera dei Leinster che vanno a segno 9 volte, raggiungendo il punto di bonus già al minuto 35. Unica meta zebrata di Biondelli ben servito da un calcio di Rizzi, ovviamente entrato nel secondo tempo, e primi punti in Pro14 dalla piazzola per Paolo Pescetto.

Benetton – Scarlets

Marcature: 20′ p. Keatley; 61′ p. O’Brien, 70′ meta Asquith tr. O’Brien.

Leinster – Zebre

Marcatori: 13’ Bent tr Byrne (7-0); 20’ Sheehan tr Byrne (14-0); 23’ cp Pescetto (14-3); 29’ Kearney tr Byrne (21-3); 37’ O’Brien T. tr Byrne (28-3) s.t. 42’ Sheehan tr Byrne (35-3); 56’ Murphy tr Byrne (42-3); 60’ Parker tr Byrne (49-3); 67’ Biondelli (49-8); 70’ O’Brien T tr Byrne (56-8); 77’ Penny tr Byrne (63-8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *