Spremuta di Trifoglio per la Rosa

di Emy Forlani

Il test match tra Inghilterra e Irlanda fa tanto 6 Nazioni fuori stagione, con Twickenham pieno e vivace, baciato dal sole e senza i piumini e berretti di febbraio e marzo.
È finita 57-15, insomma una spremuta di trifoglio, con la peggiore sconfitta di sempre per i Verdi contro i Bianchi.
Partita vera, partita tosta ed inglesi chiaramente più forti, con un Itoje mostruoso, un ritrovato Manu Tuilagi man of the match ed una squadra nel suo complesso molto ispirata ed in grande stato di forma: l’aria di Treviso gli ha fatto bene! Il lavoro di selezione, programmazione e preparazione pare essere stato tarato piuttosto bene dai sudditi di Sua Maestà.
Irlanda determinata ma in difficoltà, però, visto il livello dell’Inghilterra, mi chiedo quanto per demerito proprio e quanto per merito oggettivo dell’avversario, visto che si tratta indiscutibilmente di due squadre di massimo livello, non per niente entrambe impegnate ad inseguire come segugi il vertice del ranking mondiale. Preparazione pesante? Giornata storta? Fatto sta che oggi gli inglesi si sono letteralmente mangiati i Trifogli.
Sicuramente la formazione che Eddie Jones metterà in campo contro l’Italia nell’ultimo test pre-mondiale non sarà quella odierna ma credo ci sarà comunque da tremare, perché i bianchi della Rosa hanno chiaramente messo nel mirino un risultato importante alla RWC ed il livello che hanno costruito e stanno affinando è questo, ed è veramente alto.
Un test impegnativo ed importante per le due squadre ed anche una bella “sgambata” per Nigel Owens in preparazione alla sua ultima RWC, che chiuderà la strepitosa carriera di un arbitro e personaggio amatissimo. 
(Momento pubblicità progresso: chi non ha ancora letto il suo “Half Time” lo faccia di corsa! Esiste in gallese e in inglese, purtroppo non in italiano, ma non è una lettura difficile (in inglese, perché in gallese lo avrei dovuto usare solo per pareggiare il tavolo) e dovrebbe essere testo obbligatorio per tutti gli arbitri del globo, di qualsiasi sport, e per tutti gli appassionati di rugby.)
Un paio d’ore prima, la Scozia si è presa la rivincita sulla Francia, battendo i Galletti 17-14 dopo aver perso 32-3 una settimana fa a Nizza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *